Esperto protocollo Itaca

Certificazione Esperto

Protocollo ITACA

La certificazione “Esperto Protocollo ITACA” nasce dall’accordo tra l’Associazione iiSBE Italia e il Certification Body Q-AID Assessment & Certification S.r.l. iiSBE Italia gestisce l’attività formativa e Q-AID il processo di certificazione delle competenze secondo la norma internazionale UNI CEI EN ISO/IEC 17024.
Il Protocollo ITACA è lo standard nazionale, basato sulla metodologia SBTool di iiSBE (international initiative for a Sustainable Built Environment), per la valutazione della sostenibilità delle costruzioni adottato nel 2004 dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.
Varie versioni regionali del Protocollo ITACA hanno conformato lo strumento in riferimento alle priorità, condizioni climatiche e prassi costruttive locali.
Il Protocollo ITACA è uno degli standard tecnici indicati nel Piano d’Azione Nazionale sul Green Public Procurement (PANGPP) – Criteri Ambientali Minimi (CAM) Edilizia, che consente di effettuare le verifiche di conformità previste dal Decreto Ministeriale.
In relazione al processo di attestazione secondo lo standard tecnico Protocollo ITACA, descritto nei disciplinari regionali e nel Regolamento Tecnico n. 33 rev.01 di ACCREDIA (Prescrizioni per l’Accreditamento degli Organismi di Ispezione di tipo A, B e C ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17020 in conformità al Protocollo ITACA), l’Esperto Protocollo ITACA è il professionista in grado di redigere:
• La Relazione di Valutazione in Fase di Progettazione
• La Relazione di Conformità in Fase di Costruzione

PERCHÉ DOTARSI DELLA CERTIFICAZIONE “ESPERTO PROTOCOLLO ITACA”

La certificazione di parte terza indipendente rappresenta un riconoscimento formale delle conoscenze, abilità e competenze acquisite dal professionista Esperto Protocollo ITACA, determinante per:
• Soddisfare i requisiti premianti previsti in bandi e gare d’appalto relativamente alle conoscenze, abilità e competenze certificate in conformità alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024;
• Fornire ai propri clienti la garanzia della professionalità acquisita e mantenuta nel tempo;
• Sostenere la diffusione dell’edilizia sostenibile.

DESTINATARI

Possono ottenere la certificazione di Esperto Protocollo Itaca i professionisti del settore delle costruzioni: architetti, ingegneri e geometri, iscritti ai rispettivi albi e collegi professionali territoriali, che abbiano frequentato il corso di formazione “Esperto Protocollo ITACA” erogato da iiSBE Italia.

VANTAGGI

• Accedere a bandi e incentivi regionali per i quali è previsto l’Attestato Protocollo ITACA.
• Sottoporsi a un processo di acquisizione e verifica costante delle competenze, come garanzia per i propri clienti, dimostrando all’esterno una professionalità acquisita e mantenuta nel tempo.
• Supportare la diffusione dell’edilizia sostenibile.
• Aumentare la catena del valore degli edifici.

ITER DI CERTIFICAZIONE

Il processo di certificazione ha inizio con la verifica dell’ammissibilità del candidato all’esame, tramite l’analisi del curriculum vitae integrato da documentazione comprovante le attività lavorative e formative dichiarate dal candidato.
L’esame di certificazione, svolto in presenza di una commissione d’esame che non presenti conflitti d’interesse con i candidati, è strutturato in due fasi:
1. Prova scritta con 40 domande a risposta aperta;
2. Prova orale: quesiti tecnici e analisi delle criticità emerse nello scritto.
È possibile accedere alla prova orale solo dopo il superamento della prova scritta. L’esame è superato con un indice di valutazione maggiore o uguale a 80% in entrambe le prove.
La certificazione viene rilasciata a seguito della verifica di tutti i documenti d’esame da parte di un deliberante, che verificherà la correttezza e la completezza del processo e dei suoi contenuti.
Il processo di certificazione si conclude con l’emissione del Certificato. Previa autorizzazione, il nominativo del candidato sarà inserito sui Registri di Q-AID e nell’elenco “Esperti Protocollo ITACA” nazionale. La certificazione ha una validità di 3 anni e non è soggetta a mantenimenti annuali.
Al termine dei 3 anni di validità della certificazione, il professionista certificato potrà decidere se rinnovare la propria certificazione, tramite la verifica documentale dell’aggiornamento formativo e della continuità lavorativa. Inoltre, il professionista deve frequentare un corso di aggiornamento fornito da iiSBE Italia.

RIFERIMENTI NORMATIVI

• Protocollo ITACA – versioni regionali
• UNI/PdR 13:2019 – “Sostenibilità ambientale nelle costruzioni – Strumenti operativi per la valutazione della sostenibilità – Inquadramento generale e principi metodologici”.
• Regolamento Tecnico RT-33 – “Prescrizioni per l’accreditamento degli Organismi di Ispezione di tipo A, B e C ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17020 in conformità al Protocollo ITACA”.