BioSafety Q-Protocol

 

Attestato di conformità ai Protocolli anti COVID-19

Il 14 marzo 2020 è stato sottoscritto tra le parti sociali il “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”, successivamente integrato il 26 aprile.
L’obiettivo del Protocollo condiviso è quello di fornire indicazioni operative finalizzate a incrementare negli ambienti di lavoro, l’efficacia delle misure precauzionali di contenimento adottate per contrastare la pandemia da Covid-19.
Le Aziende sono tenute a recepire e mettere in atto tutte le misure di protezione e di contenimento previste dal Protocollo, la cui mancata attuazione può determinare la sospensione dell’attività, oltre a responsabilità penali ed amministrative a carico del Datore di Lavoro.

PERCHÈ DOTARSI DELL’ATTESTAZIONE DI CONFORMITÀ AL PROTOCOLLO

La riapertura in sicurezza è basata sull’affidabilità e responsabilità delle aziende. L’Attestato di conformità BIOSAFETY Q-PROTOCOL è uno strumento a disposizione delle imprese di ogni settore merceologico per avere la certezza di avere correttamente recepito e applicato il Protocollo per il contenimento del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro. Emessa da parte terza indipendente dall’organizzazione, si tratta di uno strumento che aiuta la continuità del business, riducendo il rischio di contagio tra i propri dipendenti, e che intende assicurare fiducia ai propri clienti, ai lavoratori, ai collaboratori, ai fornitori e agli organi di controllo.

DESTINATARI

Tutte le organizzazioni che riprendono o continuano le proprie attività dopo il lockdown.

VANTAGGI

• Applicazione di misure efficaci e scientifiche per il contenimento del rischio da Covid-19 verificate da parte terza indipendente dall’organizzazione aziendale
• Ulteriore tutela nei confronti dei propri lavoratori, fornitori e clienti
• Diminuzione del fattore di stress da parte di dipendenti fornitori e clienti basato sulla consapevolezza che il rischio risulta correttamente gestito
• Ulteriore evidenza dell’impegno dell’Impresa nell’adozione ed implementazione del Protocollo e conseguente diminuzione di responsabilità penali ed amministrative del Datore di Lavoro
• Riduzione degli sprechi dei materiali e presidi atti a contenere il rischio biologico
• Esposizione dell’Attestato di Conformità e del Sigillo di qualità BQP con conseguente maggiore fiducia da parte dei clienti per le attività aperte al pubblico.

ITER DI CERTIFICAZIONE

• Riesame dei Documenti Contrattuali
• Esecuzione dell’Ispezione che prevede:
– Ispezione Documentale per la valutazione del protocollo aziendale;
– Ispezione delle prassi aziendali per l’applicazione del protocollo, da effettuare in sito.
• Decisione per il rilascio della Attestazione
• Rilascio dell’attestato e del sigillo BIOSAFETY Q-PROTOCOL
• Sorveglianze periodiche per la conferma della Attestazione

RIFERIMENTI NORMATIVI

• DPCM 26 marzo 2020 Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale e S.M.I.;
• DPCM 22 marzo 2020 Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale;
• DPCM 11 marzo 2020 -Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale;
• Decreto legislativo 09 aprile 2008, n.81. Attuazione dell’art.1 della l. 296/2006, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro titolo X;
• Decreto del Ministro della salute 15 dicembre 1990 Sistema informativo delle malattie infettive e diffusive;
• Nuovo coronavirus (SARS-CoV-2) Indicazioni operative per la tutela della salute negli ambienti di lavoro non sanitari linea guida regione Veneto vers.09 del 23/02/2020;