Please enable JS

Notizie

 

11/09/2018

INDUSTRIA 4.0 - Super e iper ammortamento verso la proroga con novità dal 2019

Super e iper ammortamento saranno oggetto di proroga anche per il 2019. È questa l’intenzione del Governo, anche se sono molte le novità attese sulle agevolazioni Industria 4.0.

Si punta alla conferma di super e iper ammortamento anche nel 2019.
La proroga delle due misure, parte dell’ampio piano Industria 4.0, sembra non essere in discussione, anche se è possibile che la Legge di Bilancio 2019 introduca accanto alla conferma delle agevolazioni alcune novità di rilievo.
Il super ammortamento al 130% e l’iper ammortamento al 250% sono due delle agevolazioni pensate per consentire alle imprese di investire in beni strumentali e tecnologie funzionali all’accrescimento della competitività delle imprese italiane.
Per le agevolazioni, presumibilmente oggetto di proroga a tutto il 2019, sono due le novità attese: da un lato la modifica ai coefficienti di ammortamento, fermi al 1988, dall’altro un’attenzione maggiore alle strategie di data-driven per migliorare i processi produttivi.
Ed è sempre sul fronte delle agevolazioni per le imprese 4.0 che il Governo starebbe pensando ad un taglio strutturale dei contributi sui contratti a tempo determinato: l’ipotesi è quella di riduzione dell’aliquota contributiva almeno del 5%, con una possibile riduzione anche dei premi INAIL.

Super e iper ammortamento verso la proroga con novità dal 2019
Sia sul super che sull’iper ammortamento la proroga al 2019 sembrerebbe scontata.
Verosimilmente, però, il lavoro del Governo non si fermerà a questo ed è possibile che nella Legge di Bilancio vengano inseriti nuovi coefficienti di ammortamento più adeguati rispetto a quelli in vigore, fermi al 1988.
Tra le ipotesi circolare nelle ultime ore vi è inoltre la possibilità di nuovi limiti alla fruizione dell’iper ammortamento, di modo da ricalibrare la misura delle agevolazioni tra grandi e piccole imprese.
Sull’iper ammortamento si ricorda che è recentemente intervenuto anche il Decreto Dignità, con le nuove regole per le imprese che delocalizzano. La ratio che intende perseguire il Governo è quella di investire sul piano Industria 4.0 ma agevolando le imprese che effettivamente creano lavoro e accrescono la competitività dell’Italia.
Per questo è possibile che la proroga delle due misure nella Legge di Bilancio 2019 si leghi non solo ad una revisione dell’elenco dei beni agevolabili e delle misure delle agevolazioni, ma che l’attenzione si sposti su una delle chiavi di volta dello sviluppo in chiave 4.0: il “capitale umano”.

Industria 4.0, bonus ad hoc per ridurre il cuneo fiscale
Accanto ad agevolazioni come l’iper e il super ammortamento, con la Legge di Bilancio 2019 tra le ipotesi vi è quella di un taglio strutturale al costo del lavoro per le imprese a vocazione 4.0.
Si tratterebbe di un bonus assunzioni pensato soltanto per quelle imprese che si occupano di innovazione tecnologica, per le quali allo studio del Governo vi sarebbe un taglio su imposte e contributi pari al 5%.
Particolarmente attento alle nuove tecnologie e alle opportunità per le imprese e per l’Italia intera è il Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio che, oltre al bonus per le imprese 4.0 che assumono, starebbe valutando la possibilità di un ulteriore taglio alle tariffe Inail.
Del “peso” dei premi Inail per le imprese si era parlato nello scorso mese di giugno, durante la relazione annuale dell’attività dell’Istituto. In quella sede, il Ministro Di Maio parlò di possibili agevolazioni per le imprese che investono in sicurezza e di una possibile revisione delle tariffe.
Il bonus per le imprese 4.0 si aggiungerebbe all’incentivo per l’occupazione stabile per gli under 35 in vigore fino al 2020.

INDIETRO

Q-Aid in breve

Q-AID è un Organismo di Certificazione indipendente che opera dal 2009 per fornire alle aziende servizi di certificazione di sistemi di gestione, di certificazione di prodotto e di certificazione delle competenze.
Grazie ad una organizzazione interna di alto profilo tecnico ed una rete di auditor esperti e qualificati Q-AID propone servizi trasparenti ed affidabili nel rispetto dell’etica professionale.

Contatti

Q-AID Srl
Via Aldo Moro, 40
25124 Brescia
Tel. +39 030 44751
Fax +39 030 221413
info@q-aid.it
P.IVA: 03597480163

© 2018 Q-Aid Srl. All rights reserved.